Cento bottiglie di Barolo a Paolo Sorrentino, a lui il Premio Langhe, Roero e Monferrato 2016

paolo-sorrentinoCento bottiglie di Barolo. Una selezione delle migliori etichette del vino piemontese per eccellenza sono state conferite al regista Paolo Sorrentino durante la 34ma edizione del Torino Film Festival. Il regista de “La Grande Bellezza” è stato insignito del Premio Langhe, Roero e Monferrato, riconoscimento istituito dal Museo Nazionale del Cinema e dalla Regione Piemonte destinato ogni anno ad un personaggio del mondo del cinema di rilevanza internazionale.  Un Premio nato per  sottolineare il legame tra valorizzazione del patrimonio artistico, vocazione culturale e cultura del vino che caratterizzano la Regione Piemonte ed il territorio. Legame che ha portato il paesaggio vitivinicolo compreso tra Langhe Roero e Monferrato ad ottenere il riconoscimento di patrimonio mondiale dell’Unesco.

Paolo Sorrentino ha ricevuto il premio dalle mani di Paolo Damilano, produttore quarta generazione di una delle cantine storiche di Barolo, Cantine Damilano,  durante una cena di beneficienza a favore delle popolazioni terremotate.

(foto: copertina: Museo del Cinema di Torino)

Profilo autore

Viviana Borriello
Viviana Borriellov.borriello@vinialsupermercato.it

Enoturista per passione, i souvenir dei miei viaggi sono sempre stati bottiglie di vino. Così divento sommelier. Ma si impara di più chiacchierando con i produttori in cantina e presidiando le degustazioni. Se non sono in viaggio, mi trovate a curiosare nella corsia dei vini di qualche supermercato

Commenti

commenti