Cannonau di Sardegna Doc 2016 Le Bombarde, Cantina Santa Maria La Palma

(3,5 / 5) In vendita nella maggior parte della grande distribuzione organizzata, il Cannonau Le Bombarde 2016 Doc Cantina Santa Maria La Palma è un rosso di discreta qualità che a dispetto del tenore alcolico importante risulta agile e di buona beva.

Il Cannonau di Sardegna è un vino rosso a Denominazione di Origine Controllata la cui produzione è consentita su tutto il territorio isolano, ma concentrata soprattutto nelle zone centrali.

E’ ottenuto da uve Cannonau (sinonimo della Grenache/Garnacha tinta) per almeno il 99% e per il restante 1% da uve di produzione locale. L’invecchiamento obbligatorio minimo è di un anno, di cui almeno 6 mesi in botti di rovere o di castagno.

LA DEGUSTAZIONE
All’analisi sensoriale il Cannonau Le Bombarde 2016 Doc Cantina Santa Maria La Palma  sfoggia un rubino di media intensità e franca trasparenza caratteristico del varietale. I profumi sono piuttosto tenui, ma raccontano di spezie e frutta nera: mora di rovo, gelso, cuoio e pepe  nero.

In bocca è caldo, ma poco corposo, abbastanza fresco, con un gradevole retrogusto in cui  affiorano olive nere, liquirizia e pepe. Piuttosto corto e non finissimo, è interessante per la trama aromatica. Un valido rosso da pasteggio.

Chi cercasse un abbinamento territoriale può accompagnarlo con la carne di agnello,  eccellenza della gastronomia sarda. Si sposa bene con carni rosse, selvaggina e formaggi stagionati.

LA VINIFICAZIONE
Il Cannonau Le Bombarde 2016 Doc Cantina Santa Maria La Palma nasce in posizione costiera su terreni ricchi di nutrienti ed eterogenei, accarezzati dal vento soggetti a temperature miti. Fermenta in recipienti inerti, affina quindi brevemente in botti di rovere e si stabilizza in vasche di acciaio prima dell’imbottigliamento.

La Cantina Santa Maria La Palma nasce nel 1959 nei territori della Nurra su impulso di un  centinaio di conferitori che decidono di unirsi dopo la riforma agraria e le bonifiche poste in essere nell’immediato dopoguerra. Vanta un patrimonio vitato di oltre settecento ettari nelle zone più vocate della Sardegna dove esalta i vitigni storici della viticoltura isolana.

Prezzo: 5 euro
Acquistato presso: Despar

Profilo autore

Federico Alessio
Federico Alessio
Triestino di nascita, apolide per tempra, infaticabile esploratore di cantine per professione. In precario equilibrio fra calice e penna, dedico le giornate a raccontare il vino a modo mio, attraverso web, libri, degustazioni guidate e chiacchiere da taverna. Amico di tutti, al soldo di nessuno

Commenti

commenti