Conto alla rovescia per WineExpogusto ad Arezzo

wine-expo-gusto-arezzo-fiere-2016A pochi giorni dal taglio del nastro, WINE EXPOGUSTO – in programma da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobrenegli spazi di Arezzo Fiere, il polo fieristico e congressuale più importante dell’Italia Centrale – presenta un programma fitto di iniziative ed incontri, appuntamenti e occasioni di approfondimento pensati per i professionisti e per gli appassionati.

Notevole lo sforzo organizzativo messo in campo per la seconda edizione di WINE EXPOGUSTO che per 3 giornicoinvolgerà oltre 150 espositori distribuiti su una superficie complessiva di oltre 7.000mq. Le aziende partecipanti sono state selezionate per rappresentare il meglio della produzione agroalimentare. Protagonisti a WINE EXPOGUSTO, accanto alle numerose realtà vinicole, saranno i produttori di birre artigianali, caffè ed infusi, dolci e cioccolato, formaggi, legumi e cereali, miele, mostarde e marmellate, olio extravergine di oliva, aceti, pane e prodotti da forno, pasta e riso, prodotti dell’orto e del frutteto, prodotti ittici, sale e spezie, carne, salumi … e molto altro ancora. Attesi dall’Italia e dall’estero anche numerosi buyers poiché WINE EXPOGUSTO si propone come efficace network per favorire relazioniBtoB.

Come testimonia il ricco programma di iniziative collaterali – sono oltre 20 i momenti di approfondimento previsti fraseminari e cooking show, WINE EXPOGUSTO interpreta in chiave non solo espositiva ma sempre più esperienziale lo straordinario patrimonio di tipicità che rende unica la produzione italiana con una attenzione particolare alla qualità e ai prodotti riconosciuti come autentica espressione del territorio. Una straordinaria occasione per dare protagonismo aiprodotti di eccellenza e agli artigiani custodi della qualità e della diversità.

WINE EXPOGUSTO non poteva esordire senza un doveroso momento di riflessione e solidarietà dedicato alle terre e agli uomini recentemente colpiti dal terremoto. Venerdì 30 settembre la prima serata in fiera si concluderà con uno speciale aperitivo dal titolo “Una serata per Ricostruire”, in programma dalle 18  alle 21.30, a base di prodotti provenienti dalle aziende colpite dal sisma della provincia di Rieti. Il ricavato della serata sarà devoluto in beneficenza al DSE, il Dipartimento di Solidarietà ed Emergenze che fa capo alla Federazione Italiana Cuochi. Allo scopo di coinvolgere il maggior numero di partecipanti, l’ingresso alla fiera a partire dalle ore 18 di venerdì sarà gratuito mentre il costo dell’aperitivo – € 20 – sarà interamente devoluto a sostegno delle aree terremotate. L’iniziativa è resa possibile grazie al coinvolgimento dei numerosi partner della fiera fra cui Federazione Italiana Cuochi, Unione Regionale Cuochi Toscanae Associazione cuochi di Arezzo . Le stesse associazioni assicureranno un ricco calendario di cooking-show che animeranno la tre giorni aretina.

Uno dei momenti più attesi della kermesse è in programma dalle 16.30 di domenica 2 ottobre presso l’auditorium del polo fieristico di Arezzo Fiere dove si svolgerà la finale, aperta al pubblico, del Miglior Sommelier della Toscana che decreterà il finalista che avrà accesso di diritto al prossimo miglior sommelier d’Italia. L’iniziativa è promossa e realizzato da A.I.S. Toscana che coordinerà anche AIS Wine School area didattica dedicata alla divulgazione del vino dove quotidianamente si terranno degustazioni per gruppi di circa 20/30 partecipanti. Grazie alla collaborazione con AIS Toscana, i visitatori potranno inoltre fare riferimento a un Wine Tutor, figura dedicata a coloro che sono interessati a visitare l’evento avendo accanto un degustatore professionista, vera e propria guida, in grado valorizzare gli aspetti pi significativi dei vini delle cantine presenti in fiera.

WINE EXPOGUSTO è un’iniziativa a cura di Iron 3, realtà che vanta una decennale esperienza nell’internazionalizzazione delle imprese vitivinicole e Food & Beverage attraverso l’organizzazione di incontri B2B con importatori esteri e Arezzo Fiere e Congressi una delle più importanti realtà italiane del settore fieristico che con questo ulteriore evento va ancor più a rimarcare il suo impegno nella promozione, valorizzazione e sviluppo dell’economia dell’Area vasta sud-est Toscana, nelle sue diverse componenti, produttive, commerciali, culturali e di servizio in genere, inclusa quella convegnistica e congressuale.

Comments

comments