FISAR: eletto il nuovo Consiglio Nazionale. Marco Barbetti miglior sommelier

Domenica 28 ottobre è stata decretata, a Firenze, la vittoria della “Lista 2 Franchini Terzago” per il rinnovo al Consiglio Nazionale della Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori.

Gli elettori della Fisar si sono espressi con voto elettronico, hanno votato 3.772 Associati. La base elettorale si è manifestata con 2.678 preferenze per la Lista2 che vede Luigi Terzago Presidente con un programma elettorale volto al ripristino dei valori associativi.

“Sono entusiasta per il risultato ottenuto da tutta la mia squadra, candidati e collaboratori –afferma Luigi Terzagoche ho l’onore di rappresentare. Vorrei ringraziare i tanti soci che, durante lo scorso fine settimana, hanno votato per una vittoria che è, di fatto, di tutta la Fisar. Come evidenziato dal nostro programma, porteremo avanti il valore dell’associazionismo coinvolgendo la base con le enormi risorse che Fisar ha al proprio interno, ovvero gli Associati”.

Il nuovo Consiglio Nazionale, che entrerà in carica il prossimo gennaio, vedrà 9 consiglieri su 15 attribuiti alla Lista2: Luigi Terzago, Filippo Franchini, Gianni Longoni, Vincenzo Fragomeni, Carlo Iacone, Alice Lupi, Patrizia Loiola, Massimo Marchi e Fabio Baroncini. La squadra è già a lavoro per realizzare il programma elettorale votato dagli associati Fisar.

MARCO BARBETTI MIGLIOR SOMMELIER D’ITALIA
Sempre dal mondo Fisar giunge l’esito del premio miglior sommelier d’Italia della Federazione. Il premio è andato quest’anno a Marco Barbetti (nella foto sotto) della delegazione Fisar di Bareggio, in provincia di Milano.

Secondo classificato Luca Agostinetto della degustazione di San Donà di Piave (Venezia). Terza classificata Anna Ostrovskj della delegazione di Milano.

“Un sincero applauso va a tutti i sommelier in concorso – commenta il coordinamento nazionale Fisar – hanno dato vita ad una competizione avvincente e di alta qualità”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Profilo autore

Redazione
Redazioneredazione@vinialsupermercato.it
Testata giornalistica registrata in Tribunale dal 18 luglio 2017, vinialsupermercato.it nasce come wine blog a metà del 2015. Oggi è una delle realtà più giovani e dinamiche dell'informazione enologica in Italia.

Prende spunto da un'idea dell'ex cronista freelance milanese Davide Bortone e raccoglie oggi diversi collaboratori in Italia. Il portale si propone di raccontare le etichette presenti sugli scaffali della Grande distribuzione, consigliando ai lettori le migliori, soprattutto in un'ottica qualità prezzo. I vini, infatti, vengono valutati da 1 a 5 "cestelli della spesa".

Ma si va oltre, con un'ampia e aggiornatissima sezione di news e inchieste sul mondo del vino italiano, una rubrica sui distillati, una di cucina e una sezione dedicata ai wine tour: i territori del vino da scoprire, anche fuori dai confini italiani. Fondamentale per la testata è il racconto di eventi e manifestazioni enologiche di nicchia, che vanno ben oltre le etichette di vino reperibili al supermercato.

L'obiettivo di #vinialsuper è quello di fornire una panoramica completa del vino italiano ai clienti abituali della Grande distribuzione. Stuzzicando al contempo i buyer delle insegne a un continuo rinnovamento e innalzamento qualitativo dell'assortimento proposto a scaffale. Alzare l'asticella, insomma: da una parte e dall'altra dello scontrino.

Commenti

commenti