Frascati Doc 2017 Pietra Porzia, Tenuta di Pietra Porzia

(4 / 5) Ci sono vini da “bere” e vini da degustare. Il Frascati Doc 2017 “Pietra Porzia” di Tenuta di Pietra Porzia fa parte della prima categoria. Senza se e senza ma.

Lo premiamo con una valutazione di 4 “cestelli della spesa” su 5, sopratutto per il rapporto qualità prezzo che è capace di esprimere sugli scaffali di Esselunga.

LA DEGUSTAZIONE
Giallo paglierino nel calice, si esprime al naso su note floreali e di frutta, in particolare esotica. Melone giallo, pesca e pera in primo piano, su sottofondo leggermente minerale.

In bocca, ingresso e allungo morbido, sulle note di frutta matura già avvertite all’olfatto. Si ripropone anche la vena minerale in chiusura, unita a una percezione ammandorlata. Un vino molto semplice e beverino, che sembra fatto apposta per l’estate.

Perfetto per l’aperitivo, il Frascati di Tenuta di Pietra Porzia rappresenta alla perfezione i canoni di un “vino quotidiano”, da consumare con piatti leggeri, poco elaborati, a tutto pasto.

LA VINIFICAZIONE
Classica vinificazione “in bianco” per quello che è il prodotto “base” della Tenuta di Frascati. La particella dalla quale si ottiene l’etichetta Gdo si estende per un totale di 36 ettari di proprietà, allevati con i vitigni previsti dal disciplinare della Doc.

E dunque Trebbiano, Malvasia del Lazio, Bombino e Greco. La vendemmia inizia attorno al 15 settembre e si conclude entro la metà di ottobre. Le uve vengono sottoposte a una pressatura soffice. Segue la fermentazione a temperatura controllata (15-16°) per 10-12 giorni, con lieviti selezionati.

Affinamento in acciaio per 2 mesi sulle fecce nobili e, quindi, imbottigliamento e commercializzazione. La Tenuta Villa Porzia è raffigurata sulla etichetta di questo vino bianco. Una residenza d’epoca che si estende su una superficie di 48 ettari, con vigneti e oliveti.

Siamo a 5 chilometri da Frascati e 18 da Roma, nella zona dei Castelli Romani. Tenuta di Pietra Porzia può contare su 37 ettari di vigneti per la produzione di Frascati e Roma Doc, oltre a 11 ettari di oliveto da cui si produce olio extravergine. Sul posto anche un agriturismo con ristorante e una struttura d’accoglienza di 12 camere con piscina.

Prezzo: 4,49 euro
Acquistato presso: Esselunga

Profilo autore

Davide Bortone
Davide Bortoned.bortone@vinialsupermercato.it
Nato con la penna in mano, poi c'è finito pure un calice. Cronista di nera convertito al nettare di Bacco, oggi dirigo #vinialsuper. Segno Vergine, difensore degli oppressi, patrono delle "cause perse", vivo l'informazione come una missione di vita. Da svolgere senza peli sulla lingua. E anche per questo ci bevo su

Commenti

commenti