Un mercoledì da leoni: 14 cene per parlare di vini e vignaioli con Fivi

Un mercoledì da Vignaioli è la novità di questa settima edizione del Mercato dei Vignaioli Indipendenti: 14 cene, tutte il 25 novembre, in 14 diversi ristoranti entro un raggio di 100 km da Piacenza.

Un progetto nato per raccontare ad appassionati, ristoratori e sommelier la realtà dei Vignaioli Indipendenti Fivi e per presentare il prossimo Mercato di Piacenza.

A ogni cena saranno infatti presenti due vignaioli, in rappresentanza della Fivi, che durante la serata piegheranno agli ospiti cos’è la Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti, qual è lo spirito che la anima e quali sono le battaglie che porta avanti. Sarà anche l’occasione per parlare del Mercato e di cosa succederà in questa edizione 2017.

Proprio per questo a fine serata tutti i partecipanti riceveranno un biglietto omaggio per entrare il 25 o il 26 novembre al Mercato dei Vini dei Vignaioli di Piacenza.

“Abbiamo fortemente voluto questa serata – dichiara il vicepresidente Fivi Walter Massa – perché ci sembra un modo nuovo e divertente di promuovere non solo il Mercato di Piacenza, ma soprattutto il mondo che ruota intorno alla figura del Vignaiolo”.

Ogni ristorante sarà libero di interpretare il tema della serata, proponendo 5 piatti che saranno abbinati a 5 vini di Vignaioli Indipendenti scelti al di fuori del territorio, in un ideale viaggio enologico attraverso l’Italia. Un anticipo di quel che sarà poi il Mercato dei Vini di Piacenza.

Profilo autore

Redazione
Redazioneredazione@vinialsupermercato.it
Testata giornalistica registrata in Tribunale dal 18 luglio 2017, vinialsupermercato.it nasce come wine blog a metà del 2015. Oggi è una delle realtà più giovani e dinamiche dell'informazione enologica in Italia.

Prende spunto da un'idea dell'ex cronista freelance milanese Davide Bortone e raccoglie oggi diversi collaboratori in Italia. Il portale si propone di raccontare le etichette presenti sugli scaffali della Grande distribuzione, consigliando ai lettori le migliori, soprattutto in un'ottica qualità prezzo. I vini, infatti, vengono valutati da 1 a 5 "cestelli della spesa".

Ma si va oltre, con un'ampia e aggiornatissima sezione di news e inchieste sul mondo del vino italiano, una rubrica sui distillati, una di cucina e una sezione dedicata ai wine tour: i territori del vino da scoprire, anche fuori dai confini italiani. Fondamentale per la testata è il racconto di eventi e manifestazioni enologiche di nicchia, che vanno ben oltre le etichette di vino reperibili al supermercato.

L'obiettivo di #vinialsuper è quello di fornire una panoramica completa del vino italiano ai clienti abituali della Grande distribuzione. Stuzzicando al contempo i buyer delle insegne a un continuo rinnovamento e innalzamento qualitativo dell'assortimento proposto a scaffale. Alzare l'asticella, insomma: da una parte e dall'altra dello scontrino.

Commenti

commenti