Più di 5 mila persone a Milano Bottiglie Aperte 2018. La Wine Week entra nel vivo

MILANO – Partenza col botto per la prima Milano Wine Week. L’evento di apertura, Milano Bottiglie Aperte 2018, è stato un successo. Lo dicono le 5347 iscrizioni registrate tra domenica 7 e lunedì 8 ottobre al Superstudio Più di via Tortona. Una cifra record: circa 1400 adesioni in più rispetto all’edizione 2017. Il tutto nonostante il cambio della location della manifestazione meneghina, dall’originario Palazzo delle Stelline di corso Magenta.

“Questa settima edizione di Bottiglie Aperte – evidenzia Federico Gordini, ideatore del format – rappresenta un punto di svolta e di crescita. Il progetto nato nel 2012 si è confermato, anno dopo anno, appuntamento imprescindibile per il settore”.

“Temevamo che cambio di location potesse destabilizzare il pubblico dei professionisti cui è destinata Bottiglie Aperte – commenta il managing partner Fabio Dossnea – ma devo dire che il risultato è stato più che positivo, sia in termini di iscrizioni che di presenze. Abbiamo aumentato entrambe! Le aree di miglioramento sono molte e ci consentiranno, anche grazie ai consigli che arriveranno dai produttori, di fare ancora meglio nel 2019″.

L’EDIZIONE 2019
Di fatto, il team di Bottiglie Aperte è già al lavoro su diversi fronti. “L’anno prossimo – anticipa Dossena – l’area food avrà molti più espositori. Investiremo anche nell’acustica della manifestazione, sia per nell’area espositiva sia nell’area dedicata alle masterclass, oltre a rendere ancora più confortevoli i banchi di assaggio”.

“Per ora – conclude Dossena – abbiamo una certezza assoluta. Questa è la manifestazione del vino che Milano ha ormai nel suo Dna. Non possiamo che renderla sempre più importante nelle prossime edizioni”.

Nel dettaglio, è curioso analizzare i numeri della giornata d’esordio di Bottiglie Aperte 2018, domenica 7 ottobre. Dei 2104 visitatori totali, 397 sono risultati operatori Horeca invitati dagli oltre 200 produttori. Risicatissimo il numero di privati (circa 60) a dimostrazione di quanto l’evento sia ormai diventato un punto di riferimento per il business del vino italiano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Profilo autore

Davide Bortone
Davide Bortoned.bortone@vinialsupermercato.it
Nato con la penna in mano, poi c'è finito pure un calice. Cronista di nera convertito al nettare di Bacco, oggi dirigo #vinialsuper. Segno Vergine allergico alle ingiustizie, innamorato delle "cause perse", vivo l'Informazione come una missione di vita. E anche per questo ci bevo su!

Commenti

commenti