RICETTA Minestra di cicoria in brodo di faraona ripiena

La ricetta che vi racconto oggi, mi riporta a quando ero piccola e non aspettavo altro che il Natale per gustare la minestra di cicoria in brodo di pollo (ripieno) fatta dalla mia nonna.

Oggi ve la ripropongo con la faraona. Spero vi possa piacere!

GLI INGREDIENTI
Una faraona media ( circa 1,2 kg) in busto
1 kg di  cicoria già pulita e sbollentata
150 gr di pecorino romano
Pepe rosa in grani
Sale quanto basta

Per il ripieno:
Fegatini di pollo ( 150 gr circa)
2 uova
50 gr di grana padano
Pepe nero macinato ( un pizzico)

Prezzemolo tritato
Un pizzico di sale

LA PREPARAZIONE
Innanzitutto puliamo la faraona e sciacquiamola per bene sotto acqua corrente e poi passiamola  su una piccola fiamma , per eliminare eventuali residui di piume.

Adesso passiamo  al ripieno. Battiamo le uova , unendo poi il formaggio , il sale, il pepe, i fegatini tagliati a pezzetti e il prezzemolo.  In una padella leggermente unta e calda caliamo il tutto e cerchiamo di ottenere un rotolo di frittata. Evitiamo che si asciughi troppo!

Imbottiamo con questo ripieno, il busto della faraona e ricuciamo l’apertura con spago da cucina.  A questo punto il busto dovrà essere adagiato in una pentola capiente , che poi riempiremo di acqua.  Io aggiungo solo sale e dei grani di pepe rosa, ma se volete, potete aggiungere una carota e una costa di sedano. Lasciamo cuocere per due ore circa.

Con il brodo ottenuto, condiremo la cicoria precedentemente sbollentata. Prendiamo una pentola alta e alterniamo strati di cicoria, di pecorino romano e di brodo. Chiudiamo con una ricca spolverata di pecorino e un pizzico di pepe macinato. Lasciamo cuocere a fiamma bassa per una mezz’ora circa e poi possiamo servire.

Dopo la minestra di cicoria possiamo gustare la faraona e il suo ripieno tenuti in caldo e … buon appetito!

Vino in abbinamento:  Falanghina Campania Igt 2016 Strangolagalli Fattoria Alois

Questo slideshow richiede JavaScript.

Profilo autore

Maria Parisi
Maria Parisi
Un nome semplice per una persona semplice, che ama la sua casa e le persone che la riempiono. Partenopea, tre figli, un marito e tanti amici da viziare col buon cibo. Amo la cucina tradizionale senza disdegnare la contemporaneità, riproposta a modo mio...

Commenti

commenti