Torna a ottobre Val Polis Cellae: tre percorsi per scoprire la Valpolicella

Una domenica fra i vigneti che si colorano d’autunno, degustando Amarone o Recioto abbinati ai piatti del territorio.

E’ Val Polis Cellae 2018, il tradizionale evento pensato per far conoscere ai winelover i tesori della Valpolicella.

L’appuntamento di punta sul calendario della Strada del Vino Valpolicella si terrà quest’anno domenica 14 ottobre.

Tra le novità dell’edizione 2018 c’è la prevendita online dei biglietti, già attiva al costo di 10 euro. I restanti 5 euro potranno essere versati in loco.

I PERCORSI
I percorsi saranno tre, denominati RubinoPorpora e Granato, in omaggio ai riflessi cromatici dei vini rossi locali. Ad ogni percorso saranno associate alcune fra le migliori cantine del territorio, aperte dalle 10 alle 18.

L’elenco completo sarà diffuso nelle prossime settimane. Sarà proposta la degustazione dei vini, una mostra d’arte, una visita guidata all’azienda e, in alcuni casi, anche una specialità culinaria tipica veronese.

“L’obiettivo – spiegano i rappresentanti della Strada del Vino della Valpolicella – è infatti quello di mantenere vivo il connubio arte-gastronomia-vino-scoperta del territorio e dei suoi prodotti”.

PER PARTECIPARE
I partecipanti devono recarsi in uno dei “Val Polis Cellae Point” che fanno collegamento tra i vari percorsi. Quest’anno questi saranno presso le cantine Tenute UgoliniLa Dama Vini e Le Marognole.

Da qui potranno iniziare i tour a propria scelta (il biglietto sarà valido per tutti i 3 percorsi, quindi sarà possibile visitare tutte le aziende aderenti) sia con la propria auto che con il bus navetta gratuito assegnato ad ogni percorso.

Per quanto riguarda l’acquisto dei biglietti, verrà mantenuta la forma tradizionale, con i ticket d’ingresso che potranno essere acquistati presso i Val Polis Cellae Point (costo 15 euro, gratuito per bambini e ragazzi fino a 12 anni).

Profilo autore

Redazione
Redazioneredazione@vinialsupermercato.it
Testata giornalistica registrata in Tribunale dal 18 luglio 2017, vinialsupermercato.it nasce come wine blog a metà del 2015. Oggi è una delle realtà più giovani e dinamiche dell'informazione enologica in Italia.

Prende spunto da un'idea dell'ex cronista freelance milanese Davide Bortone e raccoglie oggi diversi collaboratori in Italia. Il portale si propone di raccontare le etichette presenti sugli scaffali della Grande distribuzione, consigliando ai lettori le migliori, soprattutto in un'ottica qualità prezzo. I vini, infatti, vengono valutati da 1 a 5 "cestelli della spesa".

Ma si va oltre, con un'ampia e aggiornatissima sezione di news e inchieste sul mondo del vino italiano, una rubrica sui distillati, una di cucina e una sezione dedicata ai wine tour: i territori del vino da scoprire, anche fuori dai confini italiani. Fondamentale per la testata è il racconto di eventi e manifestazioni enologiche di nicchia, che vanno ben oltre le etichette di vino reperibili al supermercato.

L'obiettivo di #vinialsuper è quello di fornire una panoramica completa del vino italiano ai clienti abituali della Grande distribuzione. Stuzzicando al contempo i buyer delle insegne a un continuo rinnovamento e innalzamento qualitativo dell'assortimento proposto a scaffale. Alzare l'asticella, insomma: da una parte e dall'altra dello scontrino.

Commenti

commenti