Vini Corsari 2018: conto alla rovescia in memoria del “Citrico” Beppe Rinaldi

Si svolgerà il 2 e il 3 Dicembre 2018 la sesta edizione di Vini Corsari, manifestazione organizzata dall’Associazione Culturale Giulia Falletti di Barolo in collaborazione con la cantina Giuseppe Rinaldi e Os Goliardos, azienda portoghese nata nel 2005 nota anche per l’evento Vinho ao Vivo (Festival Europeu do Terroir).

Un’edizione che assumerà una valenza speciale, a tre mesi dalla scomparsa del grande barolista Beppe Rinaldi, detto “Citrico“.

L’evento si terrà come di consueto nel Castello Comunale Falletti di Barolo, sede anche del Museo del Vino.

Per due giorni, dalle 11 alle 18 sarà possibile degustare ed acquistare i vini di trenta vignaioli europei al costo di ingresso di 20 euro. Fino al 15 Novembre, via email, all’indirizzo vinicorsari@gmail.com sarà possibile usufruire della prevendita con uno sconto pari a 5 euro.

L’elenco delle aziende partecipanti sarà presto online sul sito web di Vini Corsari. Qui, invece, i nostri migliori assaggi dell’edizione 2017, e 2016.

VINI CORSARI
La scelta del nome “Vini Corsari” si rifà a “Scritti Corsari” di Pier Paolo Pasolini.  L’opera, uscita postuma nel 1975 raccoglie una serie di articoli del maestro incentrati sui mali della società italiana dell’epoca, vittima di un processo di “mutazione antropologica” e di omologazione culturale con conseguente perdita di autenticità.

La stessa “omologazione” descritta da Nadir Bensmail di Os Goliardos, “di cui è spesso vittima il mondo del vino, succube di mode e logiche di mercato. Prodotto mercificato, la cui discussione è ridotta al vocabolario tecnico ed inespressivo di riviste specializzate e concorsi”.

Vini Corsari è per gli organizzatori “un viaggio nel mare del vino, distante dalle logiche di sistema fatto con lo spirito avventuriero dei bucanieri per tornare al tema dei corsari. Un ritorno alle origini, alla vera essenza del vino, ai suoi territori, alla sue storie”. “Un luogo dove instaurare un nuovo dialogo sul vino lontano dagli stereotipi della comunicazione di massa e dai tecnicismi. Un ritorno alla semplicità”.

Profilo autore

Viviana Borriello
Viviana Borriellov.borriello@vinialsupermercato.it
Enoturista per passione, i souvenir dei miei viaggi sono sempre stati bottiglie di vino. Così divento sommelier. Ma si impara di più chiacchierando con i produttori in cantina che presidiando le degustazioni tecniche. Se non sono in viaggio, mi trovate a curiosare nella corsia dei vini di qualche supermercato

Commenti

commenti