I 10 migliori Chiaretto di Bardolino e Valtènesi 2018 in vendita al supermercato


LAZISE –
Si è tenuta domenica 10 e lunedì 11 marzo l’Anteprima Chiaretto 2018. Un evento che ha visto unirsi i produttori delle due sponde del Lago di Garda, quella bresciana e quella veronese, interpreti del “vino rosa” Chiaretto.

Dopo i migliori assaggi assoluti pubblicati sull’altra testata del nostro network, winemag.it, ecco i migliori Chiaretto di Bardolino 2018 e Valtènesi Chiaretto 2018 in vendita al supermercato. Importante, in questa “classifica”, il rapporto qualità prezzo a scaffale.

1) Bardolino Chiaretto 2018 “Granara”, Tommasi
Un “vino rosa” che sorprende per la sua capacità di essere pronto, ma con ampi margini di miglioramento. Macchia mediterranea al naso. In bocca un bel frutto, impreziosito da ricordi di cera d’api e fiori.

2) Chiaretto di Bardolino Doc 2018, Cavalchina
Naso complesso su agrumi e accenno di speziatura. In bocca grasso e al contempo verticale. Bel frutto e bella mineralità, in equilibrio.

3) Riviera del Garda Classico Chiaretto 2018 “Rosa dei Frati”, Cà dei Frati
Foglia di pomodoro, idrocarburo leggero. Bel frutto anche in bocca, compensato da una vena leggera di tannino e dalla mineralità già avvertita al naso.

4) Bardolino Chiaretto 2018, Albino Piona
Giovanissimo, ma già in grado di mostrare un gran carattere e, soprattutto, distintività.

5) Bardolino Chiaretto Castelnuovo 2018, Cantina Castelnuovo del Garda
La sorpresa assoluta. Bellissima figura nella nostra degustazione alla cieca per il Chiaretto della Cantina Sociale Veronese del Garda, in vendita a soli 2,20 euro nella Grande distribuzione organizzata: i supermercati della zona del Garda.

6) Valtènesi Doc Chiaretto 2018 “RosaMara”, Costaripa Mattia Vezzola
Un rosato in punta di piedi, delicato ed elegante. Uno degli emblemi del vino rosa del Garda, che sa essere sincero senza urlare in bocca e al naso i sentori più caratteristici. Sarà ancora più buono nei prossimi mesi, grazie a un ulteriore affinamento in bottiglia che non potrà che fare bene.

7) Bardolino Chiaretto Doc Classico 2018, Le Tende
Un rosé ancora giovane, ma di grandissima prospettiva. A dimostrarlo, all’Anteprima Chiaretto di Lazise, è l’annata 2017, che oggi (marzo 2019) è in uno stato di grazia strepitoso. L’ultima vendemmia è già godibile, col suo bel gioco tra durezze saline, freschezza e frutto. Col tempo, la mineralità esploderà in un sorso teso ed elegante.

8) Valtènesi Riviera del Garda Classico Dop 2018, Ca’ Maiol
Un rosé che al naso si rivela più che altro floreale. In bocca il frutto è maturo, ma non scomposto o stancante. Lo sostiene una buona freschezza, che invita al sorso successivo.

9) Riviera del Garda Classico Doc Chiaretto 2018, Avanzi
Altro buon assaggio sulla sponda bresciana del Lago di Garda, dove a dominare il blend è l’uva Groppello. Beva agile, sciolta, senza rinunciare a mineralità e frutto polposo.

10) Valtènesi Doc Riviera del Garda Classico 2018, Turina
Un rosato in equilibrio tra fiore e frutto (fragolina di bosco), al naso. In bocca una bella vena fresca invoglia ad avvicinare il calice alla bocca. Ancora e ancora.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Profilo autore

Davide Bortone
Davide Bortoned.bortone@vinialsupermercato.it
Nato con la penna in mano, poi c’è finito pure un calice. Cronista di nera convertito al nettare di Bacco, dirigo Vinialsuper e WineMag.it (testata dedicata al vino Horeca). Segno Vergine allergico alle ingiustizie, innamorato delle cause perse e del blind tasting, vivo l’Informazione come una missione di vita. Anche per questo ci bevo su. Senza guardare l’etichetta.

Commenti

commenti