Nuragus di Cagliari Doc 2018 “S’Elegas”, Argiolas


5 out of 5 stars (5 / 5) Argiolas è sinonimo di vino sardo e Nuragus di Sardegna. Nel segno di questo gioco di parole, sotto la lente di ingrandimento di Vinialsuper finisce oggi il Nuragus di Cagliari Doc 2018 “S’Elegas” di Argiolas. Solo una delle etichette della linea “Tradizione” della cantina di Serdiana, in vendita nella Gdo dell’isola e in selezionati punti vendita di alcune insegne nazionali.

LA DEGUSTAZIONE
Giallo paglierino, alla vista. Al naso il Nuragus di Argiolas evidenzia tratti aromatici sinuosi, che invitano all’assaggio. Le note fruttate mature (esotiche), molto precise, si fondono coi richiami minerali e alla macchia mediterranea.

Proprio la mineralità è il tratto distintivo dell’assaggio, dal centro bocca sino alla chiusura. Piacevoli i ritorni di frutta matura, ancora una volta precisi. Segue un lunghissimo allungo su una nota salina, in grado di chiamare inesorabilmente il sorso successivo.

La chiusura di sipario assoluta è fresca e balsamica, in un gioco tanto piacevole quanto antitetico con l’ingresso, fruttato e piacevolmente aromatico. Molto ben integrato l’alcol (13,5%) per nulla disturbante. Perfetto l’abbinamento di Nuragus Argiolas 2018 con antipasti, carni bianche e pesce.

LA VINIFICAZIONE
Uve Nuragus in purezza, selezionate dai vigneti della Tenuta Vigne Vecchie: circa 40 ettari complessivi sulle colline vicine al comune di Selegas, in provincia di Cagliari, che dà il nome all’etichetta.

Le viti affondano le radici su un rilievo calcareo e marnoso che presenta sia terreni bruni e profondi che suoli con forte presenza di calcare, adatti ai vitigni a bacca bianca come il Nuragus. Le uve vengono pigiate in presse pneumatiche ad azione molto soffice.

Seguono una decantazione naturale intorno ai 10 gradi di temperatura, una fermentazione in tini inox termo-controllati a 16/18 gradi per circa 18 giorni e una conservazione a temperatura controllata e protezione dall’ossidazione mediante gas inerte.

Prezzo pieno: 9,90 euro
Acquistabile presso: Iper, La grande i / Conad

Profilo autore

Davide Bortone
Davide Bortoned.bortone@vinialsupermercato.it
Nato con la penna in mano, poi c’è finito pure un calice. Cronista di nera convertito al nettare di Bacco, dirigo Vinialsuper e WineMag.it (testata dedicata al vino Horeca). Segno Vergine allergico alle ingiustizie, innamorato delle cause perse e del blind tasting, vivo l’Informazione come una missione di vita. Anche per questo ci bevo su. Senza guardare l’etichetta.

Commenti

commenti