Selex: chiusura 2020 a 12,3 mld di Euro, +10,3% rispetto al 2019

Selex Gruppo Commerciale, durante l’Assemblea dei Soci dello scorso 27 novembre, ha approvato i piani strategici per il prossimo anno ed i relativi budget. Nel corso della giornata è stato esaminato l’andamento dell’anno, tanto straordinario quanto complicato, nel quale l’intera filiera sotto pressione ha dovuto ricalibrare tempistiche e sforzi a causa della rivoluzione dei consumi dettata dall’emergenza sanitaria, e che il Gruppo prevede di chiudere con un fatturato al consumo di 12,3 miliardi di euro, pari al +10,3% sul 2019.

Il dato è positivo anche per la produttività al Mq: +7%, in aumento sia rispetto al mercato, sia rispetto al 2019. Risultati che tengono conto di mesi nei quali le abitudini di vita e di consumo di una larga parte della popolazione sono cambiate. Un anno nel quale Selex acquisisce un nuovo Socio, il Gruppo Cds, che dal 1° gennaio 2021 sarà Associato Selex. Un’azienda familiare siciliana che opera attraverso 3 insegne regionali con oltre 150 punti vendita in 7 province.

“Abbiamo vissuto mesi difficili, nei quali agire tempestivamente è stato fondamentale – ha dichiarato il Presidente di Selex Alessandro Revello – Ogni scelta fatta ha tenuto in considerazione le esigenze e la tutela dei clienti e dei collaboratori, in prima linea sempre, e la crescita che oggi riscontriamo è merito della professionalità di tutte le squadre di lavoro nonché dei nostri fornitori. Abbiamo davanti nuove sfide, gli importanti investimenti pianificati sosterranno lo sviluppo delle insegne regionali e nazionali del Gruppo, dandoci l’opportunità di creare nuovi posti di lavoro”.

Il piano investimenti 2021, per 300 milioni di euro, interesserà 64 nuove aperture e 112 ristrutturazioni (+40% sul 2020). Il Gruppo, che a gennaio arriverà ad oltre 2.500 punti vendita in tutto il Paese e supererà la quota di mercato del 10% (Iper + Super + Superettes + Discount + Drug ), ha condiviso un programma di sviluppo incentrato sul rinnovamento della rete, con focus sui supermercati e i superstore, ma anche sull’implementazione digitale.

L’e-commerce cosicomodo.it ad oggi registra il +270% rispetto all’anno precedente. Un servizio, attivo in 13 regioni, diventato essenziale nel corso dell’emergenza sanitaria e che in brevissimo tempo è stato ricalibrato in funzione di una richiesta straordinariamente superiore a quella ordinaria ed una disponibilità significativa di risorse destinate alla preparazione della spesa.

“Le Imprese Selex stanno facendo un grande lavoro – commenta Maniele Tasca, Direttore Generale Selex – ma ci aspettiamo un 2021 complicato dalla crisi economica e ci stiamo preparando. Le nostre priorità sono la difesa del potere d’acquisto dei consumatori, quindi competitività e Marche del Distributore, gli investimenti sulla rete dei negozi e la copertura dei servizi e-Commerce sul territorio”.

Nel 2021 lo sforzo sarà quello di mantenere e migliorare i servizi e sviluppare ulteriormente l’offerta delle marche del distributore (Selex, Vale, Il Gigante). Si insisterà sulla qualità degli ingredienti, sempre più solo italiani e da filiera tracciata e trasparente, e su operazioni promozionali dedicate alle famiglie.

Si continuerà inoltre a lavorare sul rinnovamento del packaging in ottica di ecosostenibilità, preferendo materiali riciclabili e riciclati e riducendo l’overpack contribuisce a facilitare lo smaltimento. L’obiettivo di crescita nel prossimo anno è ambizioso: +4,1%, ovvero 12,8 mld di euro di fatturato.

“Con il recente ingresso di Cds nel Gruppo siamo arrivati a presidiare anche la regione Sicilia con il marchio Famila, che ha una grande immagine di qualità e convenienza. L’insegna, con 240 punti vendita in Italia, raggiungerà un fatturato di circa 2.200 milioni di euro entro fine anno – conclude Tasca – Come per le altre insegne del Gruppo gli investimenti per rinnovare i punti di vendita saranno molto importanti anche nel 2021″.

Profilo autore

Redazione Vinialsuper
Redazione Vinialsuperredazione@vinialsupermercato.it
Testata giornalistica registrata in Tribunale dal 18 luglio 2017, vinialsupermercato.it è stata fondata a metà del 2015. Oggi è una delle realtà più giovani e dinamiche dell'informazione enologica in Italia, che ogni anno edita una guida ai migliori vini in vendita al supermercato.

Fa parte del network WineMag Editore che comprende anche WineMag.it, testata giornalistica incentrata invece sulle news del mondo del vino Horeca.

Vinialsuper e WineMag.it prendono spunto da un'idea dell'ex cronista freelance milanese Davide Bortone e raccoglie oggi diversi collaboratori in Italia. Un “giornale del vino al supermercato” che si propone di raccontare le etichette presenti sugli scaffali della Grande distribuzione, consigliando ai lettori le migliori, soprattutto in un'ottica qualità prezzo.

I vini, infatti, vengono valutati da 1 a 5 "cestelli della spesa". L'obiettivo di Vinialsuper è quello di fornire una panoramica completa del vino italiano ai clienti abituali della Grande distribuzione. Stuzzicando al contempo i buyer delle insegne a un continuo rinnovamento e innalzamento qualitativo dell'assortimento proposto a scaffale. Alzare l'asticella, insomma: da una parte e dall'altra dello scontrino.

N. Reg. Stampa 2252/2017 - Busto Arsizio. Direttore responsabile Davide Bortone (El. Speciale Odg Milano - 3553/17). Tutti i diritti riservati WineMag Editore - P.I. 10487810961. redazione@vinialsupermercato.it