Vino Rosato Cala Rosa, Cantina Pedres Olbia

2 out of 5 stars (2 / 5) La ricerca sui rosati, sempre più di qualità anche in Italia, da una parte. Dall’altra l’incontro ancora troppo frequente, soprattutto al supermercato, con rosé come “Cala Rosa“, vino rosato imbottigliato da Cantina Pedres di Olbia che non rappresenta certo l’eccellenza del savoir faire “rosa” italiano. Uno di quei casi in cui il prezzo (basso) vale il vino.

LA DEGUSTAZIONE
Color peonia trasparente, il vino rosato “Cala Rosa” risulta migliore al naso che in bocca. I richiami floreali e ai frutti di bosco maturi sono morbidi e invitano al sorso. Il vino non risulta poi corrispondente al palato, scomponendosi soprattutto nel retro olfattivo, senza lasciare una piacevole sensazione. In cucina, per chi vuole, a tutto pasto.

LA VINIFICAZIONE
Trattandosi di un vino rosato generico, la cantina di Olbia non è tenuta a indicare in etichetta vitigno e annata. La zona di produzione è quella del Comune di Monti, nella zona Nord-Est della Sardegna. Si tratta di vigneti di media collina a 300 metri sul livello del mare.

Pedres è una proprietà storica della famiglia Mancini, in Gallura. L’avvio della produzione moderna risale al settembre del 2002, in uno stabilimento di 3 mila metri quadrati con una capacità produttiva di un milione di bottiglie annue. Quaranta gli ettari di proprietà, situati nei Comuni di Monti, Calangianus e Loiri Porto San Paolo.

Prezzo: 3,29 euro
Acquistabile presso: Iper, La grande i

Profilo autore

Redazione Vinialsuper
Redazione Vinialsuperredazione@vinialsupermercato.it
Testata giornalistica registrata in Tribunale dal 18 luglio 2017, vinialsupermercato.it è stata fondata a metà del 2015. Oggi è una delle realtà più giovani e dinamiche dell'informazione enologica in Italia.

Fa parte del network WineMag Editore che comprende anche WineMag.it, testata giornalistica incentrata invece sulle news del mondo del vino Horeca.

Vinialsuper e WineMag.it prendono spunto da un'idea dell'ex cronista freelance milanese Davide Bortone e raccoglie oggi diversi collaboratori in Italia. Un “giornale del vino al supermercato” che si propone di raccontare le etichette presenti sugli scaffali della Grande distribuzione, consigliando ai lettori le migliori, soprattutto in un'ottica qualità prezzo.

I vini, infatti, vengono valutati da 1 a 5 "cestelli della spesa". L'obiettivo di Vinialsuper è quello di fornire una panoramica completa del vino italiano ai clienti abituali della Grande distribuzione. Stuzzicando al contempo i buyer delle insegne a un continuo rinnovamento e innalzamento qualitativo dell'assortimento proposto a scaffale. Alzare l'asticella, insomma: da una parte e dall'altra dello scontrino.

N. Reg. Stampa 2252/2017 - Busto Arsizio. Direttore responsabile Davide Bortone (El. Speciale Odg Milano - 3553/17). Tutti i diritti riservati WineMag Editore - P.I. 10487810961. redazione@winemag.it

Media voto utenti

Non ci sono ancora voti

Hai assaggiato questo vino? Dagli un voto

Commenti

commenti