Walter Massa sorprende ancora nel video di Mr Timorasso. Alla faccia dei wine influencer


EDITORIALE –
Dedicato alle influencer con la bottiglia tra le tette. Ai wine influencer coi risvoltini, che pensano (e scrivono) che il loro “traguardo” è l’invito all’evento di una maison che “amano da sempre”, come se a 3 anni bevessero già Champagne.

Dedicato a quelli che si riempiono la bocca di false promesse sul necessario rinnovamento della comunicazione nel mondo del vino, organizzando eventi in cui stringono alleanze commerciali in favore dei soliti amici (meglio se politicizzati) per vincere facile al posto di scommettere davvero sul futuro.

Walter Massa, in una mossa (scusate il giro di parola) dà la merda a tutti voi. E vi insegna come, a 63 anni (Mr Timorasso è un classe 1955) si può parlare di vino senza citare tannini, malolattica e carbonica, eppure senza cedere alla tentazione della banalità.

Con semplicità e intelligenza. Grazie Walter per il tuo contributo pulito all’enomondo italiano. Ecco l’articolo pubblicato sul wine magazine WineMag.it

Furto in cantina da Walter Massa. Ma è solo il video di Mr. Timorasso

Profilo autore

Redazione
Redazioneredazione@vinialsupermercato.it
Testata giornalistica registrata in Tribunale dal 18 luglio 2017, vinialsupermercato.it nasce come wine blog a metà del 2015. Oggi è una delle realtà più giovani e dinamiche dell'informazione enologica in Italia.

Prende spunto da un'idea dell'ex cronista freelance milanese Davide Bortone e raccoglie oggi diversi collaboratori in Italia. Il portale si propone di raccontare le etichette presenti sugli scaffali della Grande distribuzione, consigliando ai lettori le migliori, soprattutto in un'ottica qualità prezzo. I vini, infatti, vengono valutati da 1 a 5 "cestelli della spesa".

Ma si va oltre, con un'ampia e aggiornatissima sezione di news e inchieste sul mondo del vino italiano, una rubrica sui distillati, una di cucina e una sezione dedicata ai wine tour: i territori del vino da scoprire, anche fuori dai confini italiani. Fondamentale per la testata è il racconto di eventi e manifestazioni enologiche di nicchia, che vanno ben oltre le etichette di vino reperibili al supermercato.

L'obiettivo di #vinialsuper è quello di fornire una panoramica completa del vino italiano ai clienti abituali della Grande distribuzione. Stuzzicando al contempo i buyer delle insegne a un continuo rinnovamento e innalzamento qualitativo dell'assortimento proposto a scaffale. Alzare l'asticella, insomma: da una parte e dall'altra dello scontrino.

Commenti

commenti